Perché ingrasso? Perché accumulo grasso addominale?

Perché ingrasso? A volte il nostro impegno ad uno stile di vita sano non viene premiato e continuiamo ad accumulare grasso. Per quale motivo?

 

Uno stile di vita corretto può non essere sufficiente a contrastare l’accumulo di grasso, perché il nostro patrimonio genetico influisce sulle nostre funzioni metaboliche. Alcune varianti genetiche nei geni chiave del metabolismo, ci predispongono ad accumulare i grassi in particolari distretti del nostro corpo, modificano la nostra risposta all’attività fisica, rallentano il nostro consumo energetico.

 

Perché ingrasso? Colpa dei geni

I nostri geni sono il libretto di istruzioni dal quale il nostro corpo ricava le informazioni per regolare appetito, sazietà, ridistribuzione del grasso, dispendio energetico e disponibilità di glucosio.

 

Alcuni geni quali, come la Resistina, sono utilizzati dal tessuto adiposo per contrastare il lavoro dell’insulina, la molecola che, a sua volta, regola i livelli di zucchero nel sangue e promuove accumulo di riserve, zuccheri in fegato e muscoli e grassi nel tessuto adiposo. In alcuni casi, però, una variante del gene ne modifica l’effetto promuovendo l’accumulo di grasso addominale.

 

perché ingrasso

 

Il gene FTO influisce sui meccanismi che promuovono la sazietà, regolano il dispendio energetico e il consumo dei grassi. Esiste, però, una variante sfavorevole del gene che conferisce una probabilità di aumentare di peso del 20-30% in più rispetto a chi non la possiede: induce ad un ridotto senso di sazietà, spingendoci a mangiare più del necessario. La stessa variante, però, pur essendo sfavorevole nel predisporre all’aumento di peso, consente di bruciare calorie in maniera ottimale attraverso l’esercizio fisico: i portatori della variante sfavorevole riducono notevolmente la probabilità di diventare obesi facendo attività fisica.

 

Anche MC4R e Grelina condizionano il nostro comportamento alimentare aumentando il nostro appetito e  predisponendoci all’accumulo di peso. Geni quali TCF7L2, PGC1-ALPHA, PPAR-GAMMA2, LEPR  regolano la risposta all’insulina dei nostri organi e influenzano i livelli di glucosio nel sangue e le disponibilità energetiche del nostro organismo; altri quali LPL, APOA5, GCKR, LDLR modificano il consumo e l’accumulo dei grassi nei nostri tessuti.

 

I geni al servizio della nutrizione: l’analisi genetica è la chiave per conoscere se stessi e fare le scelte alimentari più adatte a noi, in accordo con il nostro metabolismo.

DNASlim™, la dietagenetica™, analizza i geni più importanti del metabolismo di grassi e del metabolismo degli zuccheri perché questi sono alla base del motivo per cui alcuni dimagriscono ed altri no.

 

Perché ingrasso? La soluzione è la dieta personalizzata

La dieta personalizzata DNASlim è redatta tenendo conto delle condizioni fisiche ottimali di chi la richiede grazie all’analisi genetica. Prende in considerazione i parametrici di salute quali: glicemia, colesterolo, trigliceridi. I nostri medici nutrizionisti tengono conto di eventuali patologie, allergie e intolleranze.
 

come_funziona_dnaslim_dieta_genetica

Che benefici posso avere?

  • Manteniamo ottimali i nostri livelli di glucosio e di lipidi nel sangue
  • Conteniamo l’appetito e favoriamo il senso di sazietà
  • Riduciamo la tendenza al sovrappeso
  • Scegliamo i cibi con un apporto calorico tarato sulla predisposizione al consumo energetico del nostro organismo