I metodi di cottura più salutari per preparare cibi nutrienti

Quali sono i metodi di cottura più salutari? Esistono molteplici modi di cucinare gli alimenti: alcuni sono dannosi per la salute, altri, invece, ne preservano i principi nutritivi, che servono all’organismo. Ognuno ha i suoi pro e i suoi contro, sia come sapore, sia per i benefici nutrizionali. Senza dimenticare che è il cibo scelto a fare la differenza, non soltanto il modo un cui lo si cucina. Vediamo allora nel dettaglio alcuni metodi di cottura.

Cerchi un’alimentazione sana ed equilibrata per dimagrire e vivere in salute?

 Scopri l’Alimentazione Innovativa

Metodi di cottura degli alimenti

Cottura a vapore

La metodologia di cottura al vapore è sicuramente quella più salutare, in quanto mantiene inalterati tutti i principi nutritivi, i sapori e gli aromi, grazie a temperature relativamente basse. È anche quella più dietetica, dato che non richiede l’utilizzo di grassi aggiunti e condimenti. È ideale per verdure, carni tenere, pesce e riso: li rende morbidi e leggeri, ma anche gustosi. Il cibo cuoce grazie al vapore dell’acqua che bolle, senza entrare mai in contatto con essa. L’unico aspetto negativo? Il tempo.


metodi di cottura

Forno

La cottura al forno conserva perfettamente le caratteristiche dei principi nutritivi dei cibi. Infatti, la delicata crosticina, che si forma, trattiene gran parte delle sostanze benefiche. Adatta a una grande quantità di alimenti, soprattutto lievitati e carni, è perfetta se segui una dieta, ma non vuoi rinunciare al gusto. Difatti, non è necessario usare condimenti. Inoltre, il forno garantisce una cottura omogenea e diminuisce il rischio di bruciature (nocive per l’organismo). Per cui, utilizzala più di frequente!

Forno a microonde

Il forno a microonde è uno dei metodi di cottura più rapidi e semplici da utilizzare rispetto ai sistemi tradizionali. Permette il mantenimento delle proprietà nutrizionali dei cibi. O quantomeno viene limitata la perdita di vitamine, proteine e sali minerali, grazie alla velocità di cottura dei cibi. Non essendo poi necessari olii o altri grassi, questo metodo è validissimo anche per chi è a dieta e non vuole perdere troppo tempo in cucina. Unico accorgimento: fai attenzione a non usare mai piatti di metallo o di alluminio!

metodi di cottura microonde

Bollitura

Ottima per verdure, pasta e carne, la bollitura comporta, però, la dispersione delle proprietà nutritive dei cibi, vitamine e sali minerali. Per evitare il problema, ti consigliamo di utilizzare poca acqua, non prolungare troppo la cottura, immergere gli alimenti in acqua già bollente e mangiare la pasta al dente. Ma esiste un’alternativa poco utilizzata: il bagnomaria, che consiste nel cuocere il cibo in contenitori di vetro o metallo immersi nell’acqua bollente. La bollitura è un metodo adatto a chi segue una dieta, dato che non è necessario ricorrere a grassi per cuocere i cibi. Per insaporirli, quando sono cotti, puoi aggiungere poco olio a crudo, limone o altre spezie (ad esempio, prezzemolo o salvia).

Padelle antiaderenti o wok

Con le padelle antiaderenti puoi cuocere tantissimi alimenti senza impiegare grassi di condimento e senza far attaccare nulla sul fondo della pentola. Si tratta, quindi, di un metodo di cottura ideale se stai seguendo una dieta e hai poco tempo. Infatti, basta semplicemente porre la padella o il wok, con la carne o le verdure, sopra un fornello acceso. E la pietanza sarà pronta: se vuoi, puoi aromatizzarla con delle spezie.

metodi di cottura padella

Pentola a pressione

La pentola a pressione è salutare e preziosissima se hai poco tempo per cucinare. Infatti, uno dei suoi vantaggi è che i tempi di cottura sono molto ridotti, grazie all’elevata temperatura che viene a generarsi al suo interno. Così risparmi anche gas e riduci la perdita di sostanze nutritive. Ottima, ad esempio, per preparare i cereali integrali o alcuni tipi di carne, come l’arrosto, che rimane tenerissimo e gustoso.

Griglia

La griglia è una cottura molto sana e naturale, perché non disperde le sostanze nutritive e il sapore. E non necessita di grassi e condimenti. Si possono grigliare, sia in casa sia all’aperto, proprio tutti i cibi: dalle verdure alla carne, dal pesce alla frutta. Sia in estate, sia in inverno. Ma attenzione ai tempi di cottura che non devono essere mai lunghi, altrimenti si formerà una bruciatura che renderà i cibi poco salubri. Approfitta delle belle giornate di sole anche d’inverno per preparare una buonissima grigliata. La salute ringrazierà!

metodi di cottura griglia

Frittura

Gli alimenti fritti sono molto amati, ma rappresentano il nemico numero uno della linea per il loro elevato apporto calorico e la difficile digeribilità. Infatti, si tratta di cibi molto grassi, che perdono per di più le vitamine in essi contenute a causa del calore elevato. Quindi, è un metodo di cottura da evitare o utilizzare solo per occasioni speciali. Per friggere, in ogni caso, utilizza solo olio di mais o di oliva. Ma ricorda: non usare più di 5 volte lo stesso olio, perché diventa, man mano, sempre più tossico. Un’alternativa più leggera è la frittura asiatica: si friggono velocemente piccoli pezzi di cibo, usando un wok o una padella antiaderente, spruzzandoli con poco olio o, meglio, acqua di cottura.

Metodi di cottura più salutari: conclusioni
Non si tratta solo una questione di gusto. Scegliere un determinato metodo di cottura rispetto a un altro è un fattore molto importante per la salute. Pensaci la prossima volta che ti ritrovi davanti ai fornelli per decidere come preparare un piatto: la tua scelta renderà un alimento più buono, ma soprattutto più sano, contribuendo anche a tagliare calorie e grassi.

Desideri perdere peso in modo sano ed equilibrato?

 Scopri l’Alimentazione Innovativa