Menopausa: sintomi, rimedi e alimentazione corretta

L’obiettivo dell’alimentazione in menopausa è favorire la perdita di peso, controllare l’apporto di grassi, per ridurre il rischio cardiovascolare, e apportare un corretto quantitativo di calcio e vitamina D, per ridurre il rischio di osteoporosi.

Perché aumenta il peso in menopausa? Quali sono gli altri sintomi? Che ruolo assume l’alimentazione?

Menopausa: sintomi e rimedi

Con la menopausa il corpo della donna subisce molti cambiamenti, a causa della drastica diminuzione degli estrogeni, i principali ormoni ovarici femminili.

Il metabolismo rallenta e il tuo organismo consuma meno energia.  Il corpo  può subire delle trasformazioni, in particolare un aumento del girovita, ovvero un eccesso di grasso nella zona addominale, che determina un rischio maggiore di incorrere in malattie metaboliche e cardiovascolari.

Qual è la dieta da seguire in menopausa?

 Te la rivela l’Alimentazione Innovativa

Uno dei ruoli degli estrogeni è quello di proteggere i vasi sanguigni: i grassi del sangue aumentano, favorendo l’aterosclerosi, il flusso si riduce e, di conseguenza, si alza la pressione. Complessivamente, questi eventi aumentano il rischio cardiovascolare nella donna in menopausa.


menopausa

Non solo: aumenta anche il rischio di osteoporosi, perché la riduzione degli estrogeni influenza la quantità di calcio che si fissa nelle ossa.

Consigli generali

  • migliora le tue abitudini alimentari, riducendo il consumo di sale, evitando diete fortemente iperproteiche o ipercaloriche ed incrementando l’introito di cibi ricchi in calcio;
  • aumenta l’esposizione alla luce solare, quando possibile, per favorire la sintesi di vitamina D (necessaria per l’assorbimento del calcio);
  • correggi lo stile di vita: evita fumo, alcool e stress;
  • aumenta l’attività fisica (moderata, ma costante).

 

Il ruolo dell’alimentazione nella menopausa: grasso, calcio, vitamina D, estrogeni vegetali

Una dieta tarata sul tuo fabbisogno personale ti permetterà di evitare un deficit di calcio e di vitamina D, senza dover assumere integratori.

Il calcio maggiormente biodisponibile è quello presente nell’acqua, latte e derivati, pesce, crostacei e tuorlo d’uovo. Meno, lo è quello presente nei vegetali, come frutta, legumi, verdura, ortaggi e cereali integrali.

In menopausa c’è un aumento patologico dei lipidi ematici: normalmente gli estrogeni agiscono sui recettori epatici delle proteine a bassa densità e ne favoriscono la rimozione dal circolo ematico, proteggendo il sistema cardio-vascolare.

In parole povere: con il venir meno di quest’azione, diventa d’obbligo limitare i cibi ricchi di grassi saturi – per arginare l’ipercolesterolemia – e quelli a prevalenza glucidica. Inserisci nella dieta cibi ricchi di fitosteroli ed estrogeni vegetali – per esempio, i legumi e i semi di zucca – che “imitano” l’azione positiva degli estrogeni.


menopausa

 

Come combattere il sovrappeso durante la menopausa

Per affrontare la menopausa nel modo corretto, è importante seguire una dieta basata sulle tue esigenze biologiche: sono assolutamente sconsigliate le diete drastiche e iperproteiche, perché possono avere conseguenze negative sul tuo stato di salute.

In particolare, una dieta personalizzata alla genetica può essere di considerevole aiuto: fornisce un programma alimentare, che tiene conto della delicatezza di questo passaggio obbligato nella vita di una donna, senza tralasciare le predisposizioni individuali (le varianti dei geni), che influenzano il consumo calorico, la tendenza al sovrappeso, il senso di sazietà e la predisposizione all’aumento di colesterolo nel sangue.

La dieta personalizzata DNASlim è redatta tenendo conto delle tue condizioni fisiche ottimali, grazie all’analisi genetica, che prende in considerazione i parametrici di salute, quali glicemia, colesterolo, trigliceridi, eventuali patologie, allergie e intolleranze.
DNASlim si basa sulle tue caratteristiche genetiche, in particolare dei geni che stabiliscono il metabolismo di grassi e zuccheri.

    Metabolismo degli zuccheri

    Analisi dei geni che regolano il metabolismo dell’insulina e del glucosio, e quelli responsabili della ridistribuzione del grasso

    Metabolismo dei grassi

    Analisi dei geni che influenzano il senso di sazietà, lo stimolo dell’appetito, le modalità di consumo delle calorie, i livelli di trigliceridi e colesterolo


DNASlim pancia e fianchi

Leggi le testimonianze DNASlim®

  • Myriam, 40 anni: “Non dimagrivo con le diete standardizzate”
  • Elena, 44 anni: “Ho scoperto come perdere peso”
  • Loredana, 64 anni: “Non sapevo di essere intollerante al lattosio”

DNASlim

 

Vuoi conoscere la dieta perfetta in menopausa?

 Scopri la dieta DNASlim