Sazietà, appetito e genetica: leptina e grelina sono gli ormoni che ci dicono cosa mangiare

I meccanismi molecolari che regolano l’appetito e il senso di sazietà, insieme ad alcuni processi mentali, sono regolati da due ormoni: la leptina e la grelina. Il cervello, infatti, è in grado di controllare il metabolismo basandosi sulle aspettative: vedo qualcosa che mi piace, mi viene fame.

 

Tali effetti dipendono sempre dai segnali nell’ipotalamo, la regione del cervello deputata a mantenere l’equilibrio energetico. Vediamo come questi due aspetti – quello mentale e quello legato agli ormoni – interagiscono, determinando l’accumulo di chili.

sazietà

Cerchi un’alimentazione sana ed equilibrata, ma anche golosa, per dimagrire e bloccare la fame continua? 

 Scopri l’Alimentazione Innovativa

La leptina regola la sazietà, la grelina regola l’appetito

La leptina è un ormone che controlla il peso corporeo, regolando la quantità del cibo da assumere e il dispendio energetico. Circola nel sangue, arriva al cervello e gli dice “basta cibo, ti faccio sentire sazio perché le riserve energetiche sono più che sufficienti”.

Esiste anche una disfunzione genetica rara che causa l’assenza del recettore della leptina. Questo porta la persona a mangiare senza sosta.

 

 

La grelina, invece, stimola l’appetito.

Aumenta in caso di stress cronico, una condizione che favorisce l’assunzione di cibi altamente calorici e ricchi di grassi: i cosiddetti “comfort food”.

 

Entrambi gli ormoni sono regolati su base genetica.

Vuoi scoprire come il tuo organismo gestisce grelina e leptina? 

 Scopri l’Alimentazione Innovativa

Curiosità e consigli

Lo sapevi che l’insonnia favorisce l’accumulo di grassi?

Anche l’insonnia o i ritmi alterati di sonno determinano un aumento della grelina e una diminuzione della leptina. Se si dorme poco, si mangia di più e più spesso. Inoltre, dormire poco fa aumentare lo stress: un circolo vizioso che produce un solo risultato: l’accumulo di grasso.


sazietà sport buonumore

 

Buonumore e attività sportiva, una ricetta contro i chili in più!

Lo stress dunque favorisce comportamenti alimentari scorretti. Uno dei modi per combatterlo è praticare attività sportiva. Ogni volta che si fa sport, l’organismo umano produce serotonina che ha un’influenza positiva su sonno, umore e appetito.  La produzione di serotonina è favorita anche dall’assunzione di alcuni alimenti, fra cui il latte e i latticini, le banane e la cioccolata.

 

Ecco perché gustarsi un pezzo di cioccolata riempie sempre di gioia. L’importante però è non eccedere. Se si sta seguendo una dieta, tutto ciò deve avvenire all’interno di un programma alimentare personalizzato, ovvero basato sulle nostre caratteristiche.

 

La dieta personalizzata DNASlim

La dieta personalizzata DNASlim  tiene conto delle caratteristiche visibili ed invisibili della persona, partendo dall’analisi genetica. Dalle analisi si scoprono informazioni importanti sul proprio organismo (tra cui la gestione di grelina e leptina).

Prende in considerazione inoltre le condizioni attuali, i parametri di salute quali: glicemia, colesterolo, trigliceridi, oltre ad eventuali patologie ed intolleranze

Che benefici posso avere?

  • Regolare i livelli di glucosio e di colesterolo.
  • Gestire al meglio la fame e favorire il senso di sazietà.
  • Dimagrire.
  • Scegliere i cibi giusti per il tuo organismo.

Vuoi saperne di più?

 Scopri DNASlim