Il gene ACE

Origine

polmone
organi vari

Azione

aumenta la pressione sanguigna

Dove

vasi sanguigni di tutti gli organi

Descrizione scientifica

Il gene ACE (angiotensin-converting enzyme) produce una proteina coinvolta nella regolazione della pressione sanguigna: in particolare il suo effetto complessivo è quello di determinare un aumento della pressione sanguigna con conseguente incremento dell’afflusso di sangue.

 

Nei muscoli un aumento dell’apporto di sangue consente di avere a disposizione più nutrienti e ossigeno: il gene ACE contribuisce a sostenere il muscolo durante lo sforzo fisico apportando l’energia e l’ossigeno necessari.

 

Tra le varianti note del gene è stata descritta una forma “corta” (forma 0) che ha un’attività superiore rispetto alla forma “lunga” (forma 1). Studi recenti hanno dimostrato come la presenza di una forma del gene rispetto all’altra, conferisca al muscolo una risposta diversa in relazione al tipo di allenamento. La forma lunga del gene ACE è legata con una maggior efficienza muscolare e ad una maggiore capacità di sopportare sforzi prolungati, tipici degli allenamenti di resistenza, viceversa, la forma corta è associata ad una maggior crescita muscolare e ad una maggiore percentuale di fibre muscolari di tipo II, implicate negli sforzi di potenza.

 

Soggetti con la sola forma corta del gene ACE (00) sono maggiormente favoriti per attività di potenza (sollevamento pesi, corsa veloce, salto..). Soggetti con la sola forma lunga (11) sono maggiormente favoriti in attività di resistenza (corsa, ciclismo…). Soggetti che presentano sia la forma corta che la forma lunga (10) presentano caratteristiche intermedie.

Forma 0

  • predispone a migliori risultati con allenamenti di potenza

Forma 1

  • predispone a migliori risultati con allenamenti di resistenza
Back to Top