Le alternative allo zucchero bianco: i dolcificanti naturali

I dolcificanti naturali, così detti perché li trovi come tali in natura, contengono importanti sostanze utili all’organismo che, invece, non sono presenti in quelli raffinati, come lo zucchero bianco. Lo zucchero raffinato andrebbe sempre evitato, perché rappresenta una minaccia per la linea, ma soprattutto un rischio per la salute. E non solo per i diabetici. Un consumo eccessivo causa, infatti, sonnolenza, sbalzi d’umore, irritabilità, problemi intestinali, carie, osteoporosi, diabete e obesità.

Per fortuna, esistono, delle alternative naturali allo zucchero, ideali per chi desidera limitare o eliminare completamente lo zucchero dalla propria dieta. Ecco le alternative più salutari.

Vuoi scoprire il tuo metabolismo degli zuccheri?

Te lo rivela DNASlim

Dolcificanti naturali: impara a conoscerli

1. Zucchero di canna integrale

Lo zucchero di canna integrale (o panela) è un valido dolcificante naturale, dal leggero retrogusto di liquirizia. Molti di noi credono che lo zucchero grezzo sia più ricco di micronutrienti, ma non è così. Lo zucchero di canna integrale non va confuso con lo zucchero di canna grezzo, che trovi al bar accanto al tradizionale saccarosio, ricavato dalla barbabietola. Lo zucchero grezzo è molto simile a quello bianco: non farti ingannare dal colore più scuro, che dipende dall’aggiunta di quantità minime di melassa o caramello. Per il resto, ha qualità nutrizionali simili a quello raffinato. Come distinguerli? Lo zucchero integrale non ha cristalli tutti uguali come quello grezzo. Lo zucchero integrale è anche leggermente umido: se lasciato all’aria forma un blocco, a causa della presenza di magnesio e potassio che ne catturano l’umidità. Non essendo raffinato chimicamente, lo zucchero di canna integrale presenta un indice glicemico e insulemico più basso rispetto agli altri tipi di zucchero. Conserva anche maggiori nutrienti. Viene pertanto considerato più sano.

dolcificanti naturali zucchero

2. Melassa

La melassa è un prodotto molto utile per dolcificare in maniera naturale. Deriva dallo zucchero della barbabietola o di canna, e, rispetto allo zucchero bianco, è più ricca di vitamine e sali minerali, come il ferro. Inoltre, ha un minore contenuto calorico, rivelandosi un’ottima alternativa al saccarosio. La melassa si presenta come un liquido denso e scuro, dal sapore molto aromatico, ideale per insaporire yogurt, ricotte e dolci speziati di tradizione nordica. Se acquisti la melassa accertati che sia di provenienza biologica, per evitare che nel prodotto siano presenti residui chimici utilizzati per l’estrazione dello zucchero.

3. Stevia

La stevia è una pianta originaria del Sud America: le sue foglie sono utilizzare per estrarne una polvere dal forte potere dolcificante (circa venti volte superiore a quello del saccarosio) e dal retrogusto di liquirizia. L’estratto in polvere di Stevia viene spesso consigliato a chi sta seguendo una dieta o soffre di diabete, per dolcificare sia cibi sia bevande, dato che ha un apporto calorico e un impatto glicemico pari a zero. La stevia regola il livello del glucosio nel sangue, migliora la digestione, fa bene alla pelle, riduce l’appetito e la voglia di dolce. Ha anche una funzione antinfiammatoria e antibatterica.

 dolcificanti naturali STEVIA

4. Malto d’orzo

Il malto d’orzo è meno dolce del comune zucchero da tavola, dato che contiene una maggiore quantità di acqua. Dovresti quindi usarne dosi più elevate per dolcificare dolci e bevande. Ma è anche vero che il malto d’orzo è molto meno calorico, il che aiuta chi deve seguire una dieta ipocalorica. Ricco di proprietà nutrizionali, favorisce il buon funzionamento dell’intestino, protegge i polmoni e aiuta l’organismo a liberarsi dalla scorie in eccesso. Lo puoi spalmare sul pane, ma anche utilizzare per dolcificare prodotti da forno. Apportando costantemente energia, il malto d’orzo è molto usato dagli sportivi.

5. Miele

Tra i dolcificanti naturali troviamo il miele, molto utilizzato soprattutto per dolcificare tisane, infusi, bevande calde e yogurt. A differenza di quanto molti pensano, il miele assomiglia allo zucchero: ha un contenuto calorico più basso rispetto ad esso, perché più ricco di acqua, e fornisce più calorie e carboidrati, a causa del maggior peso specifico. Ma il miele ha anche un potere dolcificante più elevato: quindi, per dolcificare, basta impiegarne quantità inferiori. Ed è ricco di vitamine e altre sostanze particolarmente utili all’organismo, che aiutano ad alleviare irritazioni alla gola e tosse. Dunque, rispetto allo zucchero, il miele è sicuramente un alimento migliore e più completo. Ed è anche facilmente digeribile. Perfetto per gli sportivi per recuperare le energie consumate, fa anche bene al cervello e al sistema nervoso. Non utilizzarlo, però, per preparare dolci: la cottura trasforma la sua dolcezza in un gusto leggermente amaro.

dolcificanti naturali miele

6. Sciroppo d’acero

Rispetto allo zucchero, lo sciroppo d’acero è più dolce, ha meno calorie e un impatto glicemico inferiore. Si caratterizza per un altissimo contenuto di sali minerali, vitamine e sostanze antiossidanti, che contrastano l’invecchiamento cellulare. È consigliato a chi è a dieta e ai diabetici. Ecco perché lo si può davvero considerare un alimento ricostituente, snellente e depurativo. Dal sapore molto delicato, è particolarmente adatto per la preparazione di dolci e nelle bevande.

Un eccessivo consumo di zuccheri favorisce lo svilupparsi di diabete e obesità, malattie che aumentano il rischio cardiaco. Per questo motivo, bisogna seguire una sana alimentazione, basata sulla dieta mediterranea, come la dieta personalizzata alla genetica, evitando di consumare troppo zucchero, presente in quantità rilevanti nei dolci e nelle bevande zuccherate, e prediligendo i carboidrati a basso indice glicemico. Inizia pertanto a ridurre sensibilmente la quantità di zucchero in generale e prova ad utilizzare il miele o altri dolcificanti naturali. Insomma, non hai più scuse per continuare ad usare lo zucchero bianco!

Stai cercando una dieta sana ed equilibrata basata sulla dieta mediterranea?

Scopri l’alimentazione Innovativa

E tu quali altri dolcificanti naturali da utilizzare come alternativa allo zucchero conosci?