Le diete iperproteiche non funzionano

Le diete iperproteiche non funzionano: ti fanno perdere peso rapidamente, ma solo perché elimini molta acqua e consumi anche un po’ di proteine muscolari!

Il  metabolismo ha bisogno di glucosio. Non puoi togliere i carboidrati perché, come dice il vecchio detto, “i grassi bruciano nel fuoco degli zuccheri”.

 

Quando di zucchero non ne arriva a sufficienza con la dieta, l’organismo è obbligato a sintetizzare il glucosio a spese, quasi esclusivamente, delle proteine. Mentre i grassi restano nei depositi. Risultato: con una dieta a base di proteine la ciccia resta dov’è, adipe sottocutaneo e addominale.

 

Le diete iperproteiche non funzionano perché le proteine sono il carburante sbagliato

Tutte le diete iperproteiche non fanno bene e sono pericolose per la salute. Con il metodo Dukan in poco tempo perdi peso, ma il metabolismo non usa il carburante giusto, ovvero il glucosio.  Senza carboidrati, infatti, il fegato produce i corpi chetonici, una sorta di rifiuti molecolari che alcuni organi (primo tra tutti il cervello) sono in grado usare a fini energetici in situazioni limite. Ma quando diventano troppi devono essere allontanati prima che provochino danni gravi. I corpi chetonici vengono eliminati attraverso le urine. Ecco perché perdi acqua, ma con essa anche il calcio. E dietro l’angolo c’è l’osteoporosi.

diete iperproteiche

 

Le diete senza carboidrati comportano apparenti benefici temporanei. E in poco tempo si torna alle vecchie abitudini alimentari perché senti il bisogno di introdurre adeguate quantità di carboidrati.

E poi i cibi iperproteici sono quasi sempre derivati animali ricchi di colesterolo e grassi saturi!

 

L’unica dieta sensata è quella mediterranea che garantisce di perdere peso in modo equilibrato, all’insegna del salutismo e della prevenzione
Prof. Dr. Giorgio Calabrese, Medico specialista in Scienze dell’alimentazione e docente presso l’Università degli Studi di Torino

 

I carboidrati complessi (come la pasta e il pane) sono il substrato energetico di eccellenza. Devono costituire la parte più importante della dieta giornaliera. Almeno il 50% delle calorie assunte. Sono gli zuccheri semplici (come glucosio, fruttosio, lattosio e saccarosio ovvero lo zucchero, il miele, i dolci in generale) quelli con cui non bisogna esagerare (meno del 10% delle calorie totali).

 

La soluzione per te

Ovviamente le percentuali variano da persona a persona. Ecco perché DNASlim combina la dieta mediterranea con l’analisi del DNA del metabolismo di grassi e zuccheri. In questo modo, è possibile elaborare una dieta personalizzata, efficace e duratura. Ciò dimostra che le diete iperproteiche non funzionano a lungo termine e non rappresentano la soluzione ideale per dimagrire.

 

Tutti gli studi scientifici dimostrano che il metodo migliore per perdere peso è la riduzione dell’apporto calorico in modo moderato e naturale. E, soprattutto, la pratica regolare dell’esercizio fisico. Ma quale scegliere? Oggi con l’opzione attività fisica associata a DNASlim Active puoi conoscere l’attività fisica più efficace per te.

DNASLim Active diete iperproteiche non funzionano

DNASlim Active è il programma dietetico completo che fornisce una dieta altamente personalizzata, allineata al profilo dei grassi e degli zuccheri. Fornisce l’indicazione dell’attività fisica più adatta a te, adeguata al tuo fabbisogno e in linea con la predisposizione alla crescita muscolare e al metabolismo delle fibre muscolari.

Leggi le testimonianze DNASlim®

  • Myriam, 40 anni: “Non dimagrivo con le diete standardizzate”
  • Elena, 44 anni: “Ho scoperto come perdere peso”
  • Loredana, 64 anni: “Non sapevo di essere intollerante al lattosio”

DNASlim