Dieta dimagrante efficace e definitiva

“Domani inizio la dieta dimagrante”. Quante volte lo hai detto? E poi rimandi quel giorno all’infinito. Vorresti seguire una dieta dimagrante, ma senza soffrire la fame e rinunciare al piacere della buona tavola. Vero?  Il problema fondamentale è che in internet ci sono tantissime diete rapide, inutili e dannose, che non forniscono tutte le sostanze nutritive di cui abbiamo bisogno. E molti di noi purtroppo credono a questi rime­di miracolosi, che promettono e non mantengono (effetto yo-yo).

Dimagrire il più in fretta possibile non serve a nulla. Per evitare false speranze, è bene che tu capisca fin da subito che non esistono scorciatoie. Senza una motivazione valida, l’obiettivo rimarrà difficile da raggiungere. E non devi iniziare una dieta dimagrante solo per una questione estetica o per piacere agli altri. Devi farlo per te stesso, ponendoti obiettivi realistici da raggiungere con calma e gradualità. Ma perdere peso senza fatica e in modo sano, è possibile.

Vuoi conoscere una dieta efficace ed equilibratabasata sulla dieta mediterranea per perdere peso?

 Te la svela DNASlim


dieta dimagrante

Ecco alcuni accorgimenti per iniziare una dieta dimagrante in tutta naturalezza

1. Mangia 5 volte al giorno

Colazione, spuntino, pranzo, merenda e cena. Se mangi più spesso, piuttosto che optare per tre grandi pasti al giorno, tendi a perdere più peso, mantenendo il metabolismo attivo e pronto a bruciare calorie. In una qualsiasi dieta, il primo obiettivo deve essere proprio quello di accelerare il metabolismo, prediligendo determinati cibi. Inoltre, così facendo, non sarai più affamato, a causa del troppo tempo trascorso tra i pasti, e contribuirai a combattere la fame nervosa.

Per iniziare la giornata con la giusta energia, fai sempre colazione: una tisana depurante o un tè verde, fette biscottate integrali e un frutto. Poi uno spuntino, con frutta e yogurt, o pane integrale e fesa di tacchino. Il pranzo con proteine, verdura e frutta. A merenda, yogurt e frutta fresca o frutta secca. E, infine, una cena leggera, seguita da una tisana depurante. Ricorda che affinché la dieta dimagrante sia efficace, devi perdere massa grassa. Se non mangi, perdi solo massa muscolare e non concludi nulla.

2. Segui uno stile di vita sano

Una dieta dimagrante senza rinunce significa abituare il corpo a uno stile di vita sano. Saltare i pasti è un comportamento sbagliato, perché rallenti il metabolismo. La prima cosa che devi fare è modificare le cattive abitudini alimentari. Come pensi di poter perdere peso, continuando a mangiare cibi poco salutari?  Spesso scegli per praticità cibi preconfezionati o precotti, come merendine, zuppe, bibite gassate o succhi di frutta industriali: sono cibo spazzatura o comunque di bassa qualità, pieni di conservanti e coloranti. Privilegia sempre gli alimenti freschi,  preparati al momento, meglio se biologici e a chilometro zero.

Ma attenzione: ciò non significa rinunciare al gusto, ma solo sostituire dei cibi con degli altri. Ad esempio, cibi integrali al posto di quelli raffinati. Per quanto riguarda le proteine, i legumi, il pesce, le uova e la carne bianca, al posto della carne rossa. I formaggi light solo una volta ogni tanto. Via libera a frutta, verdura e yogurt come alternativa ai dolci, anche per spezzare la fame tra un pasto e l’altro.

Bevi, inoltre, moltissimo, almeno due litri di acqua, durante la giornata e durante i pasti. Aiuta a sgonfiarti. Mangia con calma, così lo stomaco crederà di essere sazio, e usa piatti piccoli per ingannare l’occhio.


dieta dimagrante

3. Impara a fare la spesa

Devi fare la spesa? Non andarci mai a stomaco vuoto: mangia qualcosa prima, perché se sei affamato, rischi di acquistare cibo spazzatura, poco salutare e ricco di calorie. Prepara prima una lista della spesa e attieniti a essa. Per non cedere alle tentazioni, vai direttamente al reparto ortofrutta. Leggi sempre le etichette dei cibi: ad esempio, la scritta “light” spesso non corrisponde a un prodotto davvero leggero. E più il numero degli ingredienti è basso, più l’alimento può essere considerato di qualità. Se l’elenco è molto lungo, il prodotto contiene tanti conservanti e coloranti. Scegli dunque gli alimenti realizzati con materie semplici, le stesse che usi a casa tua.

4. Riduci sale e zuccheri

Sostituisci il sale con le spezie, che accelerano il metabolismo, insaporiscono i cibi e contribuiscono alla salute. Soprattutto il pepe, la cannella, i chiodi di garofano, il cumino, lo zenzero, il curry e la noce moscata: buonissimi e con zero calorie. Una valida alternativa allo zucchero bianco? Uno o due cucchiaini di miele, che permettono di non cedere alla voglia di zucchero durante il giorno. No, invece, ai dolcificanti artificiali ipocalorici, come aspartame o fruttosio, che non fanno dimagrire. Quanto ai grassi, l’olio extravergine d’oliva non ha davvero rivali. Ma niente fritti. E niente salse: maionese e ketchup contengono zuccheri. La cottura al vapore e alla griglia è perfetta in una dieta dimagrante.

5. Non bere alcolici

Devi rassegnarti: le bevande alcoliche non sono amiche della linea. Ben 100 calorie per un bicchiere di vino rosso. I cocktail, ricchi di sciroppi e alcool, e i superalcolici hanno più calorie di un piatto di pasta. Se proprio non riesci farne a meno, prendi una birra piccola. E non abbuffarti e sostituire l’aperitivo alla cena.

6. Muoviti

Abbinare un’attività fisica a un’alimentazione sana è la cosa più intelligente che puoi fare per perdere peso. Il movimento fisico, infatti, ti aiuta a bruciare più calorie, consentendoti di mangiare porzioni più grandi e, qualche volta, quel piatto che tanto ti piace.

Ma non scegliere uno sport a caso: se ti piace ballare, iscriviti a zumba, se ti piace correre, vai al parco. E se ti manca il tempo, cambia le tue abitudini. Andando a lavoro a piedi o scendendo una fermata prima dall’autobus, usando le scale invece dell’ascensore, facendo una passeggiata con il cane, pulendo casa. I cambiamenti sembreranno faticosi inizialmente, ma sapranno ripagarti. Il segreto è muoversi costantemente, in tutte le occasioni che hai a disposizione.


dieta dimagrante

7. Non far da sé!

Purtroppo, in Italia manca ancora la cultura della sana alimentazione e del benessere. Come imparare allora a mangiare sano? Con una dieta personalizzata, studiata apposta per te, che consideri le caratteristiche specifiche che ti contraddistinguono, l’età, le abitudini di vita, le intolleranze alimentari, eventuali patologie.  Perché quello che funziona per una persona non necessariamente funziona per un’altra persona.

Un nutrizionista può creare un regime alimentare equilibrato e compatibile con il tuo stile di vita, basandosi su un’attenta analisi dei bisogni nutritivi ed energetici. E può guidarti nella scelta degli alimenti, sostenendoti psicologicamente nel tuo percorso e spiegandoti che il termine dieta non significa sacrificio, ma è sinonimo di alimentazione sana e corretta.

Una dieta personalizzata ed equilibrata, oltre a non comportare rischi per la salute, consente l’eliminazione definitiva del grasso in eccesso. Ad esempio, la dieta personalizzata alla genetica permette di perdere fino al 33% di peso in più, nella metà del tempo rispetto alle diete tradizionali e con risultati duraturi.

Leggi le testimonianze DNASlim®

  • Myriam, 40 anni: “Non dimagrivo con le diete standardizzate”
  • Elena, 44 anni: “Ho scoperto come perdere peso”
  • Loredana, 64 anni: “Non sapevo di essere intollerante al lattosio”

DNASlim

Ed ecco, infine, altri piccoli consigli per rendere ancora più efficace la tua dieta dimagrante:

  • Se mangi salumi, scegli quelli magri, come prosciutto crudo, prosciutto cotto e tacchino. Leva sempre il grasso oppure scegli la bresaola, che di grasso non ne ha. Limita comunque il loro consumo, in quanto sono ricchi di sale.
  • Le uova sono ricche di proteine e quasi prive di grassi. Puoi consumarne anche quattro a settimana.
  • Se mangi al ristorante, non leggere il menù. Ordina pesce alla griglia o salmone al forno, verdure e insalata, da condire a tavola.
  • Puoi mangiare yogurt magro tutti i giorni. I formaggi magri tre volte a settimana e quelli stagionati solo una volta.
  • Le verdure surgelate, come il minestrone o la verdura già pronta, sono ottime. La surgelazione, infatti, viene eseguita subito dopo il raccolto: permette così di preservare quasi tutti i principi nutritivi, senza l’utilizzo di conservanti.
  • Le tisane sono insospettabili alleate della tua linea: preparale al mattino, a fine pasto e alla sera. E se vuoi, puoi provare queste tisane per combattere la ritenzione idrica.
  • Un ultimo consiglio: non comprare scorte esagerate al supermercato, solo perché ci sono offerte, come il 3×2. In questo modo mangerai prodotti sempre freschi.

Oggi puoi stare davvero in forma senza rinunce: molte persone ce l’hanno fatta e puoi riuscirci anche tu. Servono costanza e pazienza. Mangiare sano, seguire un regime alimentare personalizzato, cambiare stile di vita e fare un po’ di sport. E, così, il corpo, la mente e la bilancia ti ringrazieranno. Adesso tocca a te!