Come rafforzare il sistema immunitario in modo naturale

Come rafforzare il sistema immunitario in modo naturale? Con l’arrivo dei mesi più freddi, l’organismo è maggiormente esposto a malattie come raffreddore, mal di gola e influenza.

E’ possibile stimolare il sistema immunitario scegliendo abitudini e cibi corretti per aiutare le proprie difese. Per una strategia davvero efficace però, è fondamentale capire come funziona il sistema immunitario e, soprattutto, se è uguale per tutti. Vediamolo insieme.

Cerchi la dieta giusta per il tuo sistema immunitario?

 Ecco il tuo piano alimentare

Il sistema immunitario: l’importanza dell’equilibrio

Spesso ai cambi di stagione vengono suggeriti integratori alimentari contenenti sostanze che stimolano una rapida risposta immunitaria dell’organismo, per impedire lo sviluppo di malattie tipiche di questo periodo.

Quest’ approccio è sicuramente sensato per alcuni, ma non è detto che sia sempre la soluzione ideale. Ancora una volta, è importante tenere conto di molteplici fattori, tra cui la propria genetica.

Dal punto di vista scientifico, il concetto molto enfatizzato dalla pubblicità di rinforzare le difese, rappresenta una semplificazione eccessiva.

Prima di tutto il sistema immunitario non è una singola entità, bensì un insieme di più elementi che devono mantenersi in equilibrio (si va dalle barriere fisiche come pelle e muco, fino a molecole come citochine infiammatorie ed anticorpi).

Inoltre, così come il sistema immunitario deve essere in grado di scatenare una risposta efficace all’aggressione di virus e batteri, deve anche essere in grado di “fermarsi” nel momento in cui la risposta immunitaria non è più necessaria. Se ciò non avviene, si instaura una sorta di allerta cronica con conseguente infiammazione costante, nociva per l’organismo stesso.

Ecco perché stimolare in maniera marcata la risposta immunitaria non sempre rappresenta la scelta migliore.

rinforzare difese immunitarie

Il sistema immunitario e il ruolo della genetica

E’ ormai noto che varianti non ottimali dei geni IL6 e TNFalpha possono indurre una risposta infiammatoria eccessiva e prolungata. Come abbiamo appena visto, questo può avere un impatto negativo sulla salute, indebolendo l’organismo. Per le persone che presentano queste forme genetiche, risulta quindi fondamentale ridurre il carico infiammatorio.

Ecco che in questi casi, un’integrazione alimentare che porti un’eccessiva stimolazione del sistema immunitario, potrebbe contribuire ad amplificare il carico infiammatorio. Il tutto senza neanche apportare dei veri e propri benefici in termini di potenziamento del sistema immunitario.

E’ necessario porre l’accento su come questo discorso non debba in alcun modo essere confuso con l’utilizzo dei vaccini. Per quest’ultimi vale un concetto ben distinto: permettono la formazione di anticorpi specifici fondamentali per preparare l’organismo a riconoscere e debellare in maniera rapida ed efficace gli agenti patogeni che, altrimenti, causerebbero danni gravissimi.


Come rafforzare il sistema immunitario

Come rafforzare il sistema immunitario in modo naturale

Come stimolare quindi il sistema immunitario nel modo giusto? Ci sono delle regole generali che vanno bene per tutti, perché aiutano a preservare l’equilibrio infiammatorio ed immunitario dell’organismo.

  1. Non fumare. Tra gli innumerevoli aspetti negativi del fumo troviamo un aumento della suscettibilità alle infezioni delle vie respiratorie, un indebolimento di specifiche cellule del sistema immunitario (linfociti e macrofagi alveolari) ed un aumento del rischio di malattie autoimmuni.
  2. Attenzione al cibo spazzatura: snack, bibite gassate, merendine oltre che creare dipendenza, possono aumentare l’infiammazione dell’organismo, favorendo l’insorgere di patologie sia a breve che a lungo termine.
  3. Consumare con regolarità probiotici: sono fondamentali per mantenere in buona salute la flora intestinale, necessaria per l’equilibrio immunitario.
  4. Prestare attenzione alla massa grassa, oltre che al peso: nel tessuto adiposo si accumulano cellule del sistema immunitario, che a loro volta producono mediatori – le citochine – che alterano l’equilibrio immunitario e infiammatorio.
  5. Fare attività fisica regolare: praticare uno sport in modo regolare e moderato, favorisce un miglior funzionamento del sistema immunitario; inoltre aiuta a diminuire la massa grassa in favore di quella magra (vedi al punto 4).
  6. Tenere sotto controllo intolleranze alimentari: le intolleranze tengono costantemente in attività il sistema immunitario ed infiammatorio, con conseguenti danni all’organismo. Attenzione alle forme latenti (ad esempio, in Italia addirittura il 60% degli intolleranti al lattosio non è consapevole di esserlo).

sistema immunitario equilibrio

Come rafforzare il sistema immunitario se si hanno varianti genetiche non ottimali

Per le persone che evidenziano un profilo genetico non ottimale, è importante accompagnare l’integrazione di immunostimolanti con sostanze che tengono sotto controllo i livelli infiammatori, normalizzando i livelli di interleuchina 6 e tnf-alpha.

Un esempio?

Utilizzare un abbinamento di spezie come la curcuma il pepe nero: di per se la curcuma ha potenti proprietà anti-infiammatorie e antiossidanti; l’abbinamento con il pepe nero ne aumenta la biodisponibilità, rendendo il mix ideale per le persone con profilo genetico infiammatorio non ottimale.

sistema immunitario cannella

Come rafforzare il sistema immunitario: conclusioni

L’ambiente esterno può rappresentare una minaccia per la salute, se il sistema immunitario non è in equilibrio ottimale. L’alimentazione, per contribuire a migliorare le difese immunitarie nella maniera corretta dunque, deve essere varia ma soprattutto adatta alle proprie caratteristiche fisiologiche.

Vuoi sapere qual’ è la dieta ottimale per il tuo sistema immunitario?

 Scopri il tuo piano alimentare