Alcol e dieta: come conciliarli?

Alcol e dieta sono degli acerrimi nemici? Quando vuoi perdere qualche chilo in più, è normale porti questa domanda, visto che nella nostra cultura il consumo di vino, birra e altri alcolici è piuttosto diffuso. Devi sapere che un grammo di alcol contiene circa 7 calorie, quasi il doppio rispetto a quelle fornite da carboidrati e proteine, che hanno 4 calorie per ogni grammo. In pratica l’alcol ha quasi le stesse calorie dei grassi, che ne apportano ben 9! E, al contrario di quanto si ritiene comunemente, non è nutriente: difatti, le sue calorie sono denominate calorie vuote.

L’alcol non dona nemmeno senso di sazietà e rallenta pure il metabolismo. Viene impiegato, inoltre, dall’organismo per soddisfare i bisogni energetici immediati, non consentendo, dunque, l’utilizzo delle sostanze energetiche presenti nei pasti. E andando a sovraccaricare il corpo di zuccheri e calorie supplementari.

L’uso eccessivo e prolungato causa danni diretti alle cellule di molti organi, soprattutto fegato e cervello. Infatti, in questo caso, le cellule del fegato possono perdere le loro capacità rigenerative, portando alla cirrosi. Mentre il danno alle cellule cerebrali può portare ad ansia, depressione e demenza. Persino l’assunzione di vino, dalle proprietà benefiche per l’apparato cardiovascolare, dovrebbe essere limitata ad un solo bicchiere. Il rischio è di vedere aumentare continuamente il proprio peso.

L’alcool, però, non va demonizzato: è l’abuso a nuocere alla salute dell’organismo. Un bicchiere di vino o di birra possono essere inclusi in un regime alimentare sano ed equilibrato. Ma soltanto tramite una conoscenza completa e approfondita del proprio corpo, in particolare, grazie all’analisi dei geni responsabili del metabolismo di grassi e zuccheri, è possibile individuare la quantità di alcol e il fabbisogno calorico giornaliero perfetto per ciascuno di noi per dimagrire in modo efficace.

Vuoi conoscere il tuo metabolismo di grassi e zuccheri per perdere peso in modo efficace?

 Scopri l’Alimentazione Innovativa

Cene, feste e aperitivi non aiutano certo a seguire la dieta con costanza. Allora non ti resta che scoprire i nostri suggerimenti per non rovinare la linea soprattutto quando sei a dieta.

Alcol e dieta vino

Alcol e dieta: qualche buona abitudine

  1. La prima raccomandazione riguarda le quantità. Cerca di ridurre il numero di bicchieri totali. E non ordinare un altro bicchiere prima di avere finito il primo: così potrai sempre controllare esattamente quanto stai bevendo.
  2. Impara a conoscere le calorie degli alcolici che consumi perché non sono tutti uguali! Privilegia quelli poco calorici, come una birra leggera, un tonic leggero o anche il classico spritz aperol dell’ora aperitivo. Invece, i mix di alcolici, zuccheri, sciroppi ed altri ingredienti super grassi, come mojito, margarita, caipirinha e capiroska sono quelli più calorici. Evitali!
  3. Scegli con attenzione cosa ordinare: alterna un cocktail molto calorico con uno a basso contenuto di calorie. Oppure sostituisci una bevanda alcolica con una non alcolica.
  4. Per creare delle bevande più dietetiche, devi ridurre drasticamente zuccheri e calorie. Abbonda con frutta e sostituisci del tutto gli sciroppi colorati. Prova anche a mescolare gli alcolici con drink dietetici o la soda.
  5. Non bere a stomaco vuoto. Altrimenti gli effetti nocivi dell’alcol saranno di gran lunga maggiori. La ragione è da ricercare nella capacità dei cibi presenti nello stomaco di ritardare l’assorbimento dell’alcol nel sangue, scongiurando anche il pericolo di ubriacarti rapidamente.
  6. Sorseggia molto lentamente: in questo modo il drink durerà più a lungo e non sentirai la necessità di ordinare un altro bicchiere.
  7. Bevi un bicchiere d’acqua fresca tra un cocktail e l’altro per mantenerti idratato ed evitare di assumere troppe calorie con l’alcol.
  8. Accompagni sempre i cocktail con cibi ben poco dietetici, facendo lievitare il conteggio calorico? Fai così: durante gli aperitivi, scegli bene anche il buffet, prediligendo frutta, verdura, bresaola e formaggi freschi.

Vuoi conoscere il tuo metabolismo di grassi e zuccheri per perdere peso in modo efficace?

 Scopri l’Alimentazione Innovativa

Alcol e dieta aperitivi stuzzichini

Alcol e dieta: ricapitolando

Per quanto riguarda il rapporto tra alcol e dieta, ti ricordiamo che in un regime alimentare normale un consumo moderato di alcolici non presenta particolari controindicazioni. Se invece stai seguendo una dieta dimagrante, dovresti limitare al massimo il consumo di bevande alcoliche. Questo perché le calorie degli alcolici vanno a sommarsi alle calorie giornaliere assunte attraverso il cibo, divenendo poi difficili da smaltire. E, per di più, ostacolando o rallentando l’apporto di principi nutritivi degli alimenti. Ecco perché è importante darti dei limiti e scegliere, se proprio non riesci a farne a meno, i cocktail meno calorici che ti faranno sentire meno in colpa con la tua dieta. In particolare, con un regime alimentare personalizzato alla genetica puoi scoprire con precisione come poter abbinare un consumo moderato di alcol a una dieta sana e bilanciata.

E tu di solito cosa prendi da bere? Hai mai pensato a quante calorie possono contenere gli alcolici che bevi abitualmente?